Spaghetti al sugo di cozze e bottarga

Probabilmente dalla ricetta delle cozze alla belga avrete intuito che ho una passione per questi molluschi. Col mio grande amico Paolo non c’è mangiata di pesce senza almeno un chilo di cozze a testa 😉 Che sia un’impepata, con aglio e olio, col sugo per fare la scarpetta, ogni scusa è buona per una bella scorpacciata di questo gustoso frutto di mare.

C’è una sorta di patto tra di noi, ovvero che le cozze si mangiano sempre assieme. Ogni tanto però ci piace provocarci a vicenda e trasgredire a questa regola non scritta. A volte capita, come oggi, che vado a fare la spesa, butto un’occhiata al banco del pesce e vedo delle cozze di Oristano così belle da non saper resistere. Così, visto che è domenica e sono a casa da solo, ho deciso di togliermi uno sfizio e prepararmi un bel piatto di spaghetti con le cozze.

Un grande classico della cucina Italiana, che si presta però a tante sfaccettature. Anzitutto ne esiste la versione in bianco e quella con la salsa di pomodoro. Mi piacciono entrambe le versioni, ma questa volta ho optato per il sugo.

A questo punto iniziano le domande esistenziali ed i dubbi amletici. L’aglio lo metto nelle cozze, nel sugo o entrambi? Peperoncino sì o no? E un po’ di pepe nero grattuggiato al momento? Tuffo la pasta nel sugo o la metto nel piatto e condisco dopo con abbondanti cucchiaiate di sugo? Un po’ di pangrattato? Oppure una grattuggiata di bottarga? Ma è meglio lo spaghetto n.5 o n. x-y-z? La pasta va risottata o no? Prezzemolo nel soffritto oppure all’ultimo a crudo? La risposta a queste domande (…e a tante altre che si potrebbero porre) determinerà una delle mille varianti della pasta con le cozze.

Insomma la pasta con le cozze è uno di quei piatti talmente tradizionali da non avere una tradizione e una ricetta univoca. Ogni famiglia ha la sua ricetta segreta. Ogni nonna, mamma, zia, bisnonna, l’ingrediente segreto messo al punto giusto.

Io faccio un po’ a sentimento, con un piatto che varia in base all’umore del giorno, alla stagione, agli ingredienti che reperisco. A volte mi piace abbondare col peperoncino, altre volte invece non lo metto e grattuggio un po’ di pepe nero al momento. E’ bello variare e se ripenso a tutte le volte in cui ho fatto gli spaghetti al sugo di cozze credo di non averla mai rifatta uguale.

Ecco la ricetta di questa variante degli spaghetti al sugo di cozze e bottarga, ma voi fate un po’ come vi pare 😉

Le dosi sono “ufficialmente” per 4 persone. Non so perché ma di solito col mio amico Paolo ci bastano a malapena per 2. Dicono che siamo delle buone forchette, secondo me ci hanno solo sabotato le bilance da cucina 😛

Ingredienti per 4 persone

  • 360g spaghetti integrali n. 6
  • 1,5Kg di cozze
  • 350g passata di pomodoro
  • 4-5 spicchi d’aglio
  • una manciata di prezzemolo
  • un pizzico di peperoncino
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b. bottarga di muggine

Istruzioni

  1. In una pentola capiente versare 2-3 cucchiai d’olio, una volta caldo aggiungere due spicchi d’aglio e le cozze precentemente pulite. Coprire col coperchio e far cuocere a fuoco vivace qualche minuto, finché le cozze non si aprono.
  2. Eliminare le cozze che non si sono aperte, mettere da parte quelle cotte e filtrare l’acqua che si è accumulata nella pentola con un colino a maglie fini
  3. In un’altra pentola soffriggere qualche minuto il restante aglio col prezzemolo tritato finemente
  4. Aggiungere la passata di pomodoro
  5. Quando raggiunge il bollore aggiungere poco alla volta il brodo delle cozze ed abbassare la fiamma. Cuocere 10-15 minuti finché il sugo comincia a restringersi
  6. Nel frattempo togliere le cozze dai gusci, lasciandone da parte alcune da tenere come decorazione finale
  7. Avviare la cottura degli spaghetti, quando mancano 5 minuti aggiungere le cozze al sugo in modo da scaldarle bene. Assaggiare e regolare di sale (l’acqua delle cozze dovrebbe salarlo a sufficienza, ma sempre meglio assaggiare)
  8. Preparare i piatti mettendo un po’ di sugo con le cozze sul fondo, adagiare sopra un po’ di spaghetti e coprire con altro sugo. Decorare con 2-3 cozze col guscio e un ciuffetto di prezzemolo.
    Spolverare infine con la bottarga grattuggiata.
    Se preferite potete mettere gli spaghetti nella pentola del sugo e mescolare bene, come dicevo… è un piatto che si presta a mille varianti sia di sapori che di presentazione

 

Spaghetti al sugo di cozze e bottarga

Spaghetti al sugo di cozze e bottarga

Spaghetti al sugo di cozze
…o se preferite ecco la variante senza bottarga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.