Pizza a lenta lievitazione con farina tipo 2 semintegrale e lievito di birra

Pizza lenta lievitazione ldb.1

Ultimamente ho abbandonato il lievito madre, ho poco tempo per panificare e di conseguenza diventa difficile da gestire. Sto quindi approfondendo gli impasti col lievito di birra che, se usato correttamente, non è di certo il male assoluto.

Ecco una ricetta semplice per una buona pizza a lenta lievitazione (circa 10h totali a temperatura ambiente). Io l’ho farcita con passata di pomodoro biologica, mozzarella di bufala Campana DOP, olio extravergine d’oliva e qualche foglia di basilico appena colta dalla pianta.
Sono dell’idea che la pizza – se fatta bene – è buona quando è semplice 😉

Prossimamente vorrei provare a rifarla con la sola farina tipo 2 e una lievitazione più lunga in frigorifero

Ingredienti (per una teglia)

  • 400g farina tipo 2 semintegrale BIO
  • 100g farina forte (350W)
  • 250/300ml acqua
  • 50ml latte intero BIO
  • 4g lievito di birra
  • 15g sale integrale
  • 20ml olio extravergine d’oliva BIO + q.b. per ungere

Per la farcitura

  • 200ml passata di pomodoro
  • 200g mozzarella di bufala DOP
  • q.b. olio extravergine d’oliva BIO
  • q.b. basilico (meglio se appena colto)

Directions

  1. Impastare le farine, i liquidi ed il lievito per circa 5 minuti a bassa velocità
  2. Quando l’impasto comincia a formarsi aggiungere il sale e continuare a lavorare per altri 10 minuti finché non risulta liscio
  3. Mettere l’impasto in una bacinella unta d’olio a riposare a temperatura ambiente (20-22°C) per 7-8 ore coperta con la pellicola
  4. Stendere nella teglia dando la forma desiderata, coprire con un panno di lino o di cotone inumidito e lasciar lievitare ancora 2-3 ore
  5. Preriscaldare il forno a 250°C, mettere la salsa di pomodoro, un filo d’olio, l’origano ed infornare
  6. Cuocere circa 10 minuti, aggiungere la mozzarella e lasciare andare ancora 2-3 minuti (i tempi di cottura dipendono comunque dallo spessore che si è dato alla pasta e dalla temperatura effettiva del forno, che in quelli domestici può oscillare anche di 20-30°C)
  7. Una volta sfornata aggiungere le foglie di basilico ed un filo d’olio extravergine d’oliva

Per restare sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog seguite la pagina Facebook di A Saucerful Of Delights!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.