Cozze alla belga

L’anno scorso sono stato a Bruxelles per lavoro, una collega mi ha portato da Le Zinneke a mangiare le tipiche cozze con le patatine fritte (moules-frites).

Appena entrato nel ristorante ho sentito un odore di sedano e cipolle, non proprio invitante: mi ha subito ricordato l’odore della mensa a scuola quando c’era minestrone. Una volta seduto al tavolo e con una lista di 69 varianti diverse di questo tipico piatto (alcune a dire il vero un po’ ardite!) mi son dovuto subito ricredere.
La porzione tipica è 1Kg di cozze, ne abbiamo presa una a testa, giusto per non farci mancare nulla 😉

Per noi italiani l’accoppiata cozze-patatine è un po’ strana, ma devo dire che si sposano bene. Anche il metodo di cottura è un po’ fuori dagli schemi per le nostre abitudini, ma mi è piaciuto ed ho pensato di riproporlo a casa.
La ricetta è semplicissima e permette di preparare questo piatto in meno di 20 minuti!

Inutile dire che buona parte della riuscita è legata alla scelta degli ingredienti: le cozze devono essere di ottima qualità e fresche. Io ho trovato delle fantastiche cozze di Oristano e l’ho fatto con quelle. Dove le ho prese avevano anche la centrifuga per pulirle, a casa non mi è rimasto da fare altro che rimuovere la barbetta. Meglio di così 😀

cozze_belga_pentolaIn Belgio questo piatto viene servito direttamente a tavola in una marmitta di metallo con il coperchio molto alto. Il coperchio viene poi usato per buttare i gusci delle cozze. Il brodo che avanza è buonissimo col pane oppure da bere da solo, ma il metodo che preferisco è usare i gusci delle cozze come cucchiaio, sarà anche poco elegante ma dà soddisfazione 😉

Ecco la ricetta delle cozze alla belga:

Ingredienti per 4 persone

  • 4Kg di cozze
  • 2-3 gambi di sedano
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2-3 scalogni
  • 4 spicchi d’aglio
  • q.b. pepe nero
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • 1 mazzetto di prezzemolo

Ricetta

  1. in una pentola capiente soffriggere in poco olio extravergine d’oliva la cipolla tritata e l’aglio
  2. aggiungere il sedano tagliato a pezzi
  3. sfumare col vino bianco, chiudere col coperchio e lasciar cuocere a fiamma media per 10 minuti
  4. aggiungere le cozze e un’abbondante macinata di pepe nero
  5. cuocere col coperchio finché le cozze non si saranno aperte, mescolando di tanto in tanto
  6. a cottura ultimata aggiungere il prezzemolo tritato e servire

Il contorno tipico sono appunto le patatine fritte, ma è un piatto che può essere utilizzato anche da solo come antipasto.

  • Si dice che le cozze vadano mangiate nei mesi senza la “R” e in effetti è proprio nei mesi estivi che sono più grandi e saporite.
  • In Belgio le migliori cozze che possiate trovare sono quelle di Zelanda (moules de Zélande), una regione situata nella parte sud-occidentale dell’Olanda. Anche per le cozze di Zelanda vale la regola della “R”, tenetelo a mente se andate in Belgio e le volete assaggiare!

Per restare sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog seguite la pagina Facebook di A Saucerful Of Delights!

cozze-zoom

Foto di copertina ©  archangel12